Scuola elementare “Andrea Da Barberino” a Barberino Val D’Elsa (FI). Valutazione della sicurezza e ipotesi di riabilitazione strutturale e funzionale

Scuola elementare “Andrea Da Barberino” a Barberino Val D’Elsa (FI). Valutazione della sicurezza e ipotesi di riabilitazione strutturale e funzionale

Relatore: Prof. Arch. Silvio Van Riel
Correlatore/i: Ing. Luca Lardani
Laureando/i: Cosimo Paolini
Anno accademico: 2012-2013

Abstract

Verifica storica post-intervento

LA SCUOLA ELEMENTARE ANDREA DA BARBERINO
L’edificio scolastico è sito in via Semifonte a ridosso del centro storico medievale di Barberino, parallelamente alla nota via Cassia. La scuola viene edificata intorno al 1950 e subisce nel corso degli anni qualche ristrutturazione interna per esigenze del corpo scolastico (divisioni delle aule) e un ampliamento nel 2003 con la costruzione di un nuovo edificio adiacente comprendente la mensa al piano terra e una nuova aula al piano
superiore, oltre alla terrazza. Di fianco sorge la storica Casa del Fascio, già completamente ristrutturata, sede ad oggi della biblioteca comunale.
La scuola, costruita in muratura portante, è tenuta in buono stato di conservazione internamente, lo stesso non si può dire dell’esterno che presenta prevalentemente mancanze di intonaco e scarsa manutenzione.


IL PROGETTO
Il progetto di restauro per la scuola elementare Andrea da Barberino si basa in primis sull’analisi del territorio di Barberino Val D’Elsa (i caratteri geomorfologici e sismici, come riportati su questa carta), l’evoluzione e lo sviluppo del Comune durante il 900, fino alla localizzazione dell’edificio oggetto di studio nel contesto urbano, quindi la sua storia, le caratteristiche costruttive dell’epoca, lo studio dei disegni tecnici. Il percorso progettuale
è proseguito con il rilievo architettonico dell’intera struttura, che vede la produzione delle varie sezioni, piante e prospetti; continuando con l’analisi dei materiali e del loro degrado. Per la parte strutturale è stato effettuato il rilievo dettagliato degli orizzontamenti e delle murature con la produzione di particolari costruttivi che sono serviti a comprendere la qualità della costruzione e, in una fase successiva, stabilire i gradi di resistenza statica e sismica per poi ipotizzare degli interventi di consolidamento mirati a garantirne la sicurezza.

Università degli Studi di Firenze
Scuola di Architettura
Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico 4/s
Anno Accademico 2012-2013
Luglio 2013